La bontà di un caffè espresso con le migliori macchine da caffè

Il caffè è tra le bevande più consumate al mondo.

Per la precisione si trova al secondo posto della classifica, superato solamente dal tè.

Il caffè è una bevanda che nasce dalla tostatura dei chicchi di caffè che vengono poi macinati per dare quell'aroma e quel profumo speciale che ben l'85% degli adulti adora.

Sono davvero pochissimi, insomma, gli adulti che non cominciano la giornata sorseggiando una bella tazzina fumante di questa bevanda color carbone.

Bisogna anche dire che, i modi in cui può essere fatto il caffè, sono davvero moltissimi ed ognuno ha la sua preferenza.

C'è chi lo preferisce corto, chi lo preferisce lungo, chi alla turca, chi macchiato, chi corretto con qualche amaro. Insomma, il caffè è versatile e ben adattabile a qualsiasi gusto e necessità.

Il più amato di tutti, però, sembra essere il caffè espresso: un concentrato di profumo ed aroma a cui è difficile resistere.

I segreti per avere un ottimo caffè espresso anche a casa sono:

Ma scopriamo insieme qualcosa di più a riguardo.

 

Caffè espresso: curiosità e caratteristiche

Il caffè espresso è una tipologia tutta made in Italy.

Ebbene si, è proprio il Bel Paese il creatore di una delle bevande più apprezzate in tutto il mondo.

La caratteristica maggiore di questa tipologia è la grande pressione che l'acqua calda esercita sui chicchi, o la polvere, del caffè.

Questa grande forza permette l'estrazione immediata e velocissima di tutto l'aroma, donando un risultato finale che non ha eguali.

 

Caffè espresso: quando è nato

Si crede che, il caffè espresso, sia nato principalmente per avere una bevanda super concentrata nel gusto.

In realtà, la volontà iniziale era quella di ridurre notevolmente i tempi di preparazione.

Infatti, se prima serviva qualche minuto per arrivare ad avere una tazzina colma di caffè, con questa tecnica bastano si e no 30-40 secondi.

Un notevole risparmio di tempo che, anche a livello qualitativo, portò ad una vera e propria innovazione nel settore.

La parola "espresso", quindi, sta ad indicare la sua più importante caratteristica: la velocità.

La storia del caffè espresso inizia moltissimi anni fa. Bisogna andare indietro nella linea del tempo fino ai primi anni del '900.

Quegli anni furono caratterizzati anche da un grande sviluppo dell'industria e del commercio.

Ecco quindi, che ci furono tutti i presupposti per un'espansione del caffè espresso, e delle macchine per il caffè, a livello mondiale.

Inizialmente furono Germania e Stati Uniti i paesi esteri che apprezzarono maggiormente questa nuova bevanda. Ma nel metà del '900, il caffè espresso, aveva ormai conquistato ogni angolo del pianeta.

 

Caffè espresso: le sue qualità

Qualche anno fa era sorta la convinzione che il caffè fosse dannoso per la salute.

In realtà, recenti studi, hanno rivelato che, se assunto con il giusto equilibrio, i benefici sono davvero molteplici.

La caffeina, ad esempio, ha grandi proprietà.

Andiamo a scoprire tutti i benefici che una tazzina di caffè espresso può portare:

  • riduzione del rischio di sviluppare diabete del 25%
  • riduzione del rischio di ammalarsi di Alzheimer del 27%
  • protezione del sistema cardio vascolare
  • allevia in maniera lieve un dolore cronico, in quanto stimola il centro del piacere del cervello

I benefici, ovviamente, si hanno se non si abusa troppo di questa bevanda.

Il numero massimale è di 4 tazzine al giorno.